Percorso lungo

Percorso lungo

Durata 3 h

  • Piazza Croce – Palazzo Romano ‘700 (noto per la spedizione di Carlo Pisacane)
  • Salita dei Trecento
  • Cappella gentilizia Santa Maria di Costantinopoli
  • Torre Angioina
  • San Cataldo
  • Chiesa San Clemente ‘200 (zona castello)
  • Convento Sant’Agostino (voluto dai nobili Sanseverino)
  • Museo dei presepi
  • Museo Multimediale (facoltativo)
  • San Nicola De Domnis VI – VIII secolo
  • Chiesa madre San Michele Arcangelo IX – X secolo – Palazzo Cariello
  • Museo Joe Petrosino
  • Piazza Umberto I
  • Chiesa SS. Annunziata e Sacrario dei 300

Siti supplementari

Torre Angioina (Palazzo Tepedino)

Difficilmente individuabile nel tessuto urbanistico, è una delle due torri facente parte dell’antica cinta muraria che circondava il Castello. La seconda torre si individua nella struttura di Palazzo Marsicovetere.

S. Cataldo

Punto di snodo entro la cinta muraria, ad est si ergeva il Castello, un doppio portico, in asse con la strada che sale da Piazza S, Clemente permetteva l’accesso alla Torre Angioina.

Piazza Umberto I

Oggi piazza centrale del paese, molto probabilmente era in età medioevale, un fossato di difesa del Castello di origine Normanna. Ad avvalorare questa tesi oltre alla denominazione della piazza, “Fossi”, vi è anche una delle porte del paese detta porta di S. Antonio, meglio conosciuta come “Chianca Vecchia” con Torre attigua demolita negli anni ’60.

Piazza Umberto I anni 60
Torna su